Un Chatbot per formare gli ISF: Vidiemme sviluppa KeBot per Roche

/, Pharma & Healthcare, Vidiemme/Un Chatbot per formare gli ISF: Vidiemme sviluppa KeBot per Roche

Un Chatbot per formare gli ISF: Vidiemme sviluppa KeBot per Roche

By | 2018-02-26T11:53:23+00:00 gennaio 30th, 2018|Categories: Chatbot & AI, Pharma & Healthcare, Vidiemme|Tags: , , , |

KeBot è un’applicazione ideata sviluppata da TechieHealth, Pharma & Healthcare Digital Unit di Vidiemme Consulting, in collaborazione con Roche Pharma, per la formazione e l’autovalutazione delle performance degli informatori medico-scientifici e sfrutta la tecnologia di un Chatbot, guidato da logiche conversazionali.

Come funziona KeBot

 

 

Si compone di due differenti fasi: una dedicata alla formazione precedente alla visita al cliente e una successiva di self-assessment. È in quest’ultima che avviene l’interazione con il Chatbot.

L’interfaccia e la modalità di funzionamento del Chatbot ricorda quella di una qualsiasi chat normale.

Questo permette all’app di avere un’interfaccia facile e intuitiva da utilizzare, elementi fondamentali per aumentare l’engagement e far sì che l’informatore la utilizzi regolarmente.

Un altro punto di forza è la possibilità di compilare il questionario anche in mobilità, utilizzando uno smartphone, e di rispondere sia con messaggi scritti che con comandi vocali.

I vantaggi dell’applicazione

I self-assessment permettono di capire eventuali criticità della Field Force e i margini di miglioramento, fondamentali per intervenire e capire come migliorare la performance dell’informatore (ISF).

Grazie a KeBot è possibile instaurare un dialogo diretto, una relazione continua e personale tra la forza vendita e la sede, fondamentale per chi opera sul campo e non può essere molto spesso presente fisicamente in azienda.

 

KeBot

Schermate dell’applicazione KeBot

 

Tutti i risultati raccolti, vengono salvati in tempo reale su CRM aziendale e la correlazione dei risultati ottenuti consente di erogare materiale formativo profilato sull’esigenze di ogni singolo informatore (ISF).

L’accesso personale di ogni utente garantisce di personalizzare al massimo la formazione, facilitando così una crescita personale più rapida.

KeBot è quindi un’applicazione pensata per la Field Force, per dare uno strumento per migliorarsi e autovalutarsi, fondamentale per migliorare l’approccio con i clienti durante la visita ma anche la preparazione che la precede, permettendole di ottenere risultati migliori che creeranno benefici per tutta l’azienda.

About the Author:

Con quasi 15 anni di esperienza nella consulenza di cui 6 focalizzati sul mercato della salute, sono Head of TechieHealth, Pharma & Healthcare Business Unit presso Vidiemme Consulting, società orientata alla tecnologia e all'innovazione che ho contribuito a fondare nel 2004.