/, Innovation/Il 2022 è l’anno del cambiamento? Ecco i piani di Vidiemme

Il 2022 è l’anno del cambiamento? Ecco i piani di Vidiemme

By |2022-03-03T14:33:06+00:00Gennaio 27th, 2022|HR, Innovation|

Dopo l’avvento della pandemia e tutti i cambiamenti che ha portato con sé, quello che due anni fa sembrava nuovo, disruptive, fuori dal comune e distante, nel 2022 è entrato a pieno nel quotidiano di ciascuno: dal remote working, i meeting a distanza, alle nuove modalità per una collaborazione efficace fino al social distancing,  condizioni che hanno caratterizzato tanto la nostra vita privata, quanto quella professionale.

“Questo è un anno importante per Vidiemme” racconta il CEO, Luca Valsecchi, “diciotto anni fa siamo partiti in sei soci e abbiamo dato vita all’azienda che nel tempo si è evoluta fino ad abbracciare oggi un team di oltre 100 persone appassionate di innovazione e tecnologia”.

Vidiemme, grazie al forte know-how tecnologico, ha infatti raggiunto importanti risultati e solidi traguardi: “Abbiamo saputo accogliere le principali novità e questa è sicuramente una delle sfide che come azienda abbiamo affrontato per prepararci al cambiamento e trasformarlo in opportunità”.

 

Vidiemme e la Hybrid Smart Working Experience

 

Vidiemme è andata oltre lo Smart Working, principalmente vincolato ad un’interazione online. “Negli ultimi due anni abbiamo adottato un modus operandi agile e collaborativo: questo ci ha permesso di sperimentare a pieno la Hybrid Smart Working Experience e unire con successo il lavoro da remoto a quello in presenza” sottolinea Luca.

Anche secondo Gartner, infatti, uno dei principali obiettivi da porsi per i prossimi anni è proprio quello di sostenere lo sviluppo di un modello di lavoro ibrido. Plasmato sul design di uno human-centric workplace, il suo focus è sulle esperienze flessibili e collaborative, guidate da una gestione basata sull’empatia.

L’adozione di un approccio inclusivo, sia nel rapporto umano tra dipendenti che come policy aziendale, porta infatti benefici sotto diversi profili. In primo luogo, si traduce in una ottimizzazione delle modalità di lavoro e permette, in seconda battuta, di fare largo spazio ad autonomia e fiducia, due valori fondamentali che migliorano il lavoro in team, con un importante aumento delle performance e della retention aziendale.

“Ci teniamo sempre a ribadire quanto Vidiemme creda storicamente nel valore delle singole persone e punta alla collaborazione e al coinvolgimento cross-team come tratti distintivi del suo DNA.”

Le potenzialità di questa modalità di lavoro sono state tradotte nelle tante storie oggetto della campagna social di Employer Advocacy “#wearevidiemme”: i dipendenti hanno potuto raccontare chi sono come persone e come professionisti, come lavorano e cosa trovano più appassionante nei loro task quotidiani.

 

What’s on for 2022

 

Proprio perché i pilastri fondanti del New Normal sono flessibilità, smartworking e worklife balance, Vidiemme intende consolidare anche quest’anno l’hybrid approach, puntando all’Employement Engagement e al Team Work con programmi ed attività ad hoc per i dipendenti.

L’obiettivo è quello di rendere il lavoro in presenza un’esperienza unica, non replicabile altrove, dove facilitare ciò che durante il lavoro da remoto risulta essere più impegnativo.

Una delle priorità sull’anno sarà proprio il ripensamento dell’organizzazione degli uffici, puntando ad avere più spazi dedicati alle riunioni, che siano interattivi ed immersivi, e trasformarli così in luoghi che permettano una condivisione e una collaborazione agile e ibrida tra chi sceglie di continuare a lavorare da remoto e chi decide di varcare nuovamente le porte dell’ufficio.

Ad accompagnare questi momenti, molte sono anche le occasioni informali in cui socializzare e incontrare fisicamente i colleghi e fare networking, come sessioni di brainstorming e idea generation dal vivo, occorrenze nate per alternare la staticità dell’home-office.

Non per ultima, la formazione aziendale, un fattore fondamentale per Vidiemme, è chiamata ad una versatilità maggiore che integri i due ambienti, virtuale e fisico: via ad attività che uniscono lo sviluppo di nuove competenze unite a momenti dedicati al Team Building, contribuendo così ad attenuare il problema dell’isolamento sociale.

 

Vidiemme e il Business

 

Vidiemme è un’azienda che si nutre di innovazione e che cresce ogni giorno grazie al contributo di ciascuno: il suo team studia, sperimenta e sviluppa soluzioni innovative per i Clienti, utilizzando la tecnologia più idonea.

“Lo scorso anno abbiamo inserito nel nostro organico molti professionisti e anche sul 2022 vogliamo continuare a crescere come squadra e inserire giovani talenti e professionisti, per garantire freschezza ed esperienza” sottolinea Luca.

A tal proposito, proprio recentemente, come Gruppo Bip, siamo stati indicati tra i Top Employer 2021, entrando nel prestigioso gruppo di aziende in tutto il mondo che attuano politiche e strategie di eccellenza per il benessere delle persone, migliorando il workplace e l’approccio al lavoro.

Anche il mercato si sta muovendo in linea con i nostri piani: Gartner prevede che nel 2022, oltre ad una ripresa nel mercato e un aumento dei budget a disposizione dei Brand, circa il 58% delle aziende avrà come priorità strategica di business innovazione e digitalizzazioneSi stima inoltre che, entro il 2023, saranno molte le aziende che adotteranno un approccio composable, o modulabile, accelerando così di circa l’80% l’implementazione di nuove funzionalità tecnologiche. 

Assecondando queste evidenze, anche quest’anno Vidiemme offre agli attuali e futuri Clienti una Total Experience che abbraccia a 360° i Brand, dalla consulenza allo sviluppo tecnologico.

 

 

Sources: Gartner Top 5 HR Trends and Priorities for HR Leaders in 2022, Creating Organizational Culture in a Hybrid World