/, Vidiemme/L’innovazione in prima linea per il sociale: Vidiemme per la Fondazione Soleterre

L’innovazione in prima linea per il sociale: Vidiemme per la Fondazione Soleterre

By |2020-11-12T09:11:09+00:00Novembre 10th, 2020|Pharma & Healthcare, Vidiemme|

Vidiemme ha sviluppato per Soleterre, fondazione che da 18 anni si occupa del benessere psicologico delle persone, in Italia e all’estero, una soluzione web innovativa volta alla digitalizzazione del Modello Terapeutico.
Dalla compilazione dei questionari dei pazienti, alla memorizzazione dei dati raccolti, il progetto rende fruibili in modalità digitale e raggiungibili anche da remoto, i servizi di supporto psicologico che prima erano disponibili solo offline e in formato cartaceo.

In particolare, questo tempo pieno di incertezze, che alterna speranze e angosce, influisce in modo più o meno importante su tutti noi, mettendo alla prova non solo l’operato delle aziende e l’economia globale, ma soprattutto le persone, le famiglie, gli anziani, i giovani, i bambini.

“Abbiamo voluto essere presenti, nei cambiamenti sociali che hanno caratterizzato il periodo della pandemia sanitaria, mettendo a disposizione la competenza tecnologica di Vidiemme per Soleterre, e contribuire così a snellire i processi e ad innovare gli strumenti, che a distanza non erano più accessibili” spiega Silvia Peviani, Co-Founder, Pharma & Healthcare Director.

 

Soleterre, come fondazione fortemente radicata nel territorio italiano che si impegna per la salvaguardia e la promozione del benessere psico-fisico delle persone, si è trovata in prima linea nel sostegno ai pazienti in seguito alla contingenza del Covid-19.

Grazie all’equipe di psicologi, l’associazione con i suoi collaboratori, ha potuto attivarsi in alcuni reparti del Policlinico San Matteo di Pavia, fino a crescere ad un numero di 14 operatori, anche nei reparti Covid di medicina generale, rianimazione, pronto soccorso e malattie infettive. Nel picco della fase di lockdown, l’emergenza ha condotto gli psicologi a realizzare oltre 250 colloqui per quasi 500 tra operatori sanitari, pazienti colpiti dalla malattia e i familiari coinvolti.

Digitalizzazione del modello terapeutico

Lo strumento creato da Vidiemme si è rivelato agile e rapido nella compilazione e molto utile dal punto di vista della raccolta di dati. Siamo finalmente passati da appunti scritti a mano a un sistema digitalizzato che valorizza il nostro Modello Terapeutico” racconta uno degli psicologi di Soleterre che sta utilizzando lo strumento durante i colloqui di triage psicologico.

 

Il progetto assieme a Soleterre nasce da una sensibilità aziendale, che ha potuto realizzarsi in ottica di sostegno e di collaborazione con la fondazione. Vidiemme ha potuto così mettere a disposizione il proprio know-how tecnico, unito ad un’importante attenzione verso il sociale e alla condivisione con Soleterre di valori solidali comuni.

“Siamo molto felici dell’opportunità che Vidiemme ci ha dato” afferma Damiano Rizzi, Presidente di Soleterre e psicologo clinico. “È uno strumento davvero innovativo che oggi, con l’aumento dei contagi e il nostro intervento sempre più diffuso a livello nazionale, ci permette di raccogliere e condividere dati tra tutti i colleghi psicologi che lavorano in ogni parte di Italia.”