Il futuro della salute digitale

//Il futuro della salute digitale

Il futuro della salute digitale

By | 2018-10-15T11:45:03+00:00 ottobre 15th, 2018|Categories: Pharma & Healthcare|Tags: , , |

La tecnologia è ormai un filo conduttore presente nella quotidianità di ogni persona, potando benefici anche nel settore sanitario dove vengono sviluppate sempre più soluzioni con lo scopo di migliorare la vita dei pazienti, il lavoro dei clinici e le conoscenze acquisite fino ad oggi in merito a specifiche patologie.

Combattere il diabete

Una delle patologie più diffuse è il diabete: l’Organizzazione Mondiale della Sanità stima che 422 milioni di persone in tutto il mondo ne siano ormai affette e che il numero sia destinato a crescere.

Se alcune malattie non possono essere combattute giocando d’anticipo, il diabete di tipo 2 potrebbe invece essere evitato adottando scelte di vita consapevoli: soluzioni di Digital Health possono così aiutare le persone a monitorare la loro qualità di vita, prevenendo questa patologia o limitandone gli effetti negativi una volta che è stata diagnostica.

App, wearable e altri prodotti sembrano essere oggi gli alleati migliori in questa battaglia contro la diffusione del diabete.

Premiare i comportamenti corretti

I costi sanitari sono elevati in ogni Paese: adottare uno stile di vita sano significa ridurli drasticamente e, dove questi sono a carico del privato cittadino che stipula un’assicurazione sanitaria, abbassare l’impatto economico per il singolo incrementerebbe la possibilità di beneficiare di una copertura medica.

A tale scopo si stanno diffondendo offerte che, facendo utilizzare all’utente dispositivi wearable, permettono di monitorare il suo stile di vita, come il numero di passi giornalieri, e in base ai risultati raggiunti decidere il prezzo dell’assicurazione.

Aiutare i medici del futuro

La nuove soluzioni tecnologiche, come la Realtà Aumentata e Virtuale, vengono invece utilizzate a supporto di specifici trattamenti, ma anche per aiutare gli attuali studenti di medicina ad imparare in modo più efficace e veloce l’anatomia e le pratiche chirurgiche.

Per questo motivo numerose università, soprattutto d’oltreoceano, stanno introducendo soluzioni come gli Hololens all’interno della loro offerta formativa.

Migliore gestione dei dati

Più tecnologia vuol dire avere anche la possibilità di raccogliere un numero maggiore di dati. Questo si traduce non solo nella possibilità di creare modelli predittivi e di monitorare meglio i pazienti ma anche di acquisire nuove conoscenze.

Grazie ad algoritmi che stanno via via diventando più complessi è inoltre possibile verificare l’incidenza di determinate patologie incrociando determinati parametri e valori della persona.


Quando si parla di Digital Health, dunque, non bisogna limitarsi a pensare solo all’Intelligenza Artificiale e ai Chatbot. Questo settore, unito alla crescente diffusione tecnologica e alle nuove continue scoperte, fa sì che sia possibile adottare sempre di più nuove soluzioni. Tra queste, ad esempio, sta emergendo quella della Blockchain per rendere più sicura la gestione dei dati dei pazienti, fondamentale per far sì che questi possano adottare tali soluzioni.

 

 

Sources: MedicalFuturist, 123RF

About the Author:

Con quasi 15 anni di esperienza nella consulenza di cui 6 focalizzati sul mercato della salute, sono Head of TechieHealth, Pharma & Healthcare Business Unit presso Vidiemme Consulting, società orientata alla tecnologia e all'innovazione che ho contribuito a fondare nel 2004.