Le Tecnologie a Supporto dell’Acquisto

//Le Tecnologie a Supporto dell’Acquisto

Le Tecnologie a Supporto dell’Acquisto

By | 2018-02-23T16:40:04+00:00 novembre 23rd, 2017|Categories: Retail|Tags: , , , |

La rivoluzione digitale in corso nel mondo del Retail non sta cambiando solamente l’approccio al processo decisionale da parte dei consumatori, ma anche la stessa modalità di acquisto.

Le tecnologie, infatti, stanno influendo su tutto il processo: dal luogo in cui si decide di comprare fino alla modalità di pagamento. Le aziende che lavorano nel settore devono adattarsi in tempo a questi cambiamenti per non perdere quei clienti che, anche se fidelizzati ad un Brand, potrebbero trovare di maggior gradimento la Customer Experience offerta da altri competitor grazie all’utilizzo di innovative soluzioni tecnologiche.

Ma quali sono le tecnologie a supporto dell’acquisto?

Pagamenti con i Device

Gli smartphone sono l’oggetto preferito dai consumatori per effettuare gli acquisti, non solo quando si parla di e-commerce, dove le transazioni da mobile sono maggiori rispetto a quelle da desktop, ma anche per i pagamenti in store, senza utilizzare né contanti né carte. La comodità per il cliente di poter gestire molti aspetti della vita quotidiana, tra cui i pagamenti nel negozio, tramite il proprio smartphone, non è da sottovalutare.

La tecnologia e l’idea che si nasconde dietro a questa modalità di pagamento seamless, si sta diffondendo per poter essere applicata anche ad altri dispositivi, come gli smartwatch.

Pagamenti con Wearable

Non si esclude che in futuro, dopo i device, sarà possibile procedere ad effettuare le transizioni utilizzando anche i dispositivi wearable. Per le prossime Olimpiadi Invernali, che si terranno nel 2018 a Pyeongchang in Corea del Sud, ad esempio, l’azienda Visa sta integrando un sistema per permettere agli utenti di pagare attraverso l’utilizzo di guanti, sticker e spille wearable.

Al momento questi device sembrano la soluzione preferita soprattutto all’interno di eventi ma non è da escludere che, in seguito ad una loro maggiore diffusione e adozione da parte del consumatore medio, sorgeranno anche negli store tecnologie in grado di supportare queste modalità di pagamento.

Casse Self Check-Out

Entrare in un negozio, usare un lettore per leggere i codici o scansionare i barcode direttamente da sé ad una cassa self-service: questa tipologia di acquisto si è già ormai ampiamente diffusa in molte catene di supermercati, ma non solo, e risulta molto apprezzata anche dal consumatore.

Click and Collect

Ormai per acquistare non è più necessario recarsi all’interno di uno store: con l’avvento di Internet sempre più persone preferiscono  la comodità del canale e-commerce. Nonostante ciò, molto apprezzato è anche il click and collect ovvero la possibilità di può comprare online ma ritirare il prodotto presso il punto vendita.

Quali sono i vantaggi di queste tecnologie?

Poter entrare in un negozio, comprare e pagare velocemente è sempre più importante per i consumatori e per un settore che punta sempre più sull’omnicanalità. Le soluzioni appena descritte permettono al consumatore che ha poco tempo di non decidere di comprare solo on-line ma di recarsi comunque nel punto vendita.

Lo store in questo modo può risparmiare sui costi di gestione del personale e fidelizzare maggiormente i suoi clienti che, apprezzando la semplicità e la velocità con cui avvengono gli acquisti, torneranno probabilmente ancora nello stesso punto vendita o catena. Un cliente soddisfatto è fondamentale per l’immagine del proprio Brand in quanto è alta la possibilità che decida di condividere sui social o all’interno delle sue community le impressioni avute, scrivendo recensioni positive sul web o alla sua cerchia di amici.

Non bisogna infine dimenticare che, grazie a queste soluzioni, è possibile raccogliere sempre più dati e informazioni sui propri clienti.

Cosa succede dopo l’acquisto?

Per le aziende inizia nuovamente il processo di fidelizzazione e cattura dell’attenzione del consumatore, per spingerlo a comprare ancora presso di loro o terzi i loro prodotti e servizi, con strategie di proximity marketing e invio di advertisement e offerte personalizzate.

Un cliente che ha avuto una buona Customer Experience ed è soddisfatto di quanto comprato, difficilmente la volta successiva si rivolgerà ad un’altra azienda per lo stesso prodotto o servizio. Per questo motivo è fondamentale presidiare le tecnologie che si utilizzano all’interno del proprio punto vendita e non solo la propria presenza online.

Tutte le tecnologie descritte sembrano comunque portare verso un’ottimizzazione dell’esperienza nel punto vendita e verso questa efficienza vanno anche altre tecnologie che si stanno studiando e che sono ancora meno diffuse, come l’abolizione dei codice a barre e l’introduzione di scanner in grado, in pochissimi secondi, di rilevare tutti i prodotti all’interno di un carrello, evitando anche per quei clienti che non vogliono rinunciare alla figura del cassiere lunghe attese e code.

 

Sources: Pixabay

About the Author: