//Vidiemme cresce grazie ad una sinergia di competenze interne e collaborazioni strategiche

Vidiemme cresce grazie ad una sinergia di competenze interne e collaborazioni strategiche

By |2017-07-06T12:00:15+00:00Luglio 6th, 2017|Vidiemme|

Dopo l’importante crescita registrata nel 2015, anche nel 2016 è proseguito l’andamento positivo di Vidiemme Consulting che ha chiuso l’esercizio 2016 con un fatturato di 4,3 milioni di euro, un buon 10% in più rispetto al 2015.

Nel corso di quest’anno infatti l’azienda ha registrato il record assoluto di fatturato dalla sua fondazione, avvenuta nel 2004.

L’aumento di fatturato porta con sé anche una crescita a livello di utile, personale e clienti

Vidiemme registra anche un incremento del capitale sociale a 100.000€, grazie alla partecipazione di collaboratori legati all’azienda dai primissimi anni della sua fondazione, entrati con una quota societaria che si attesta intorno al 10%.

Il risultato economico quindi recepisce le azioni strategiche poste in atto: un allargamento del portfolio clienti cui è stato possibile dare risposta grazie all’ingresso nell’organico aziendale di nuove ed importanti risorse, sia in ambito di sviluppo che di project management.

Vidiemme ha dato forte impulso all’innovazione grazie alla presenza stabile a San Francisco della sua subsidiary VDM Labs, attiva dal 2015 ma che nel 2016 ha consolidato le sue attività di business development e alla creazione di Brainy, il laboratorio interno di Vidiemme, dedicato alla ricerca e sviluppo.

“Il bilancio 2016 e tutte le attività a supporto di questa crescita che abbiamo realizzato e stiamo continuando a implementare e incrementare dimostrano che abbiamo intrapreso un percorso importante per il futuro di Vidiemme – commenta Luca Valsecchi, Amministratore Delegato della software house milanese. Questo esercizio ha confermato la svolta impressa lo scorso anno, consolidando il trend di crescita positiva osservato anche in passato”.

In linea con questo progetto di posizionamento Vidiemme ha aderito a diverse iniziative che le permettessero di confrontarsi ed entrare in contatto con una serie di realtà che fossero insieme fonte di ispirazione, motivazione e possibili collaborazioni

Tra queste ricordiamo Italia Startup, un network associativo che, a quattro anni dalla sua fondazione, ha consolidato la sua presenza come principale interlocutore per il mondo delle istituzioni e delle imprese, nazionali e internazionali, che vogliono confrontarsi con l’ecosistema nazionale delle startup.

“Italia Startup comprende 1800 associati e ha lo scopo di favorire l’incontro tra realtà imprenditoriali emergenti e consolidate, in una logica di Open Innovation e di Corporate Venture Capital. – continua Valsecchi – Il tutto unito alla volontà di valorizzare le numerose eccellenze italiane diffuse sul territorio nazionale mantenendo attivo il dialogo con le Istituzioni sui temi di natura economica, fiscale e normativa di interesse per il mondo dell’innovazione italiana, tutti temi da sempre cari a Vidiemme”.

Parte integrante di questo posizionamento è l’adesione agli Osservatori del Politecnico di Milano, che risulta una costante nella strategia aziendale e che nel 2016 ha visto l’adesione di Vidiemme all’Osservatorio Innovazione Digitale nei Beni e Attività Culturali, che era alla sua prima edizione. La collaborazione con gli Osservatori prosegue anche nel 2017, con l’adesione all’Osservatorio dedicato all’Intelligenza Artificiale e al Design Thinking.

Avviata nel 2016 e confermata per il 2017 è la collaborazione con le testate che fanno parte del panorama di Digital 360, gruppo leader in Italia nell’offerta B2B di contenuti editoriali, servizi di comunicazione e marketing, lead generation, eventi e webinar, advisory, advocacy e coaching, nell’ambito della Trasformazione Digitale e dell’Innovazione Imprenditoriale.

Buone premesse per il 2017, a dimostrazione che è ormai tradizione per Vidiemme sapersi innovare nel portare innovazione.