/, Vidiemme/Le soluzioni tecnologiche in ambito HR

Le soluzioni tecnologiche in ambito HR

By |2019-04-04T10:33:16+00:00Marzo 27th, 2019|Categories: Innovation, Vidiemme|Tags: , |

Lo sviluppo tecnologico che è in corso sta cambiando senza ombra di dubbio il nostro modo di lavorare, velocizzando numerosi compiti. I vantaggi di questa trasformazione sono sotto gli occhi di tutti. Nonostante ciò c’è chi ancora vede nella tecnologia una minaccia in grado di rubare posti di lavoro o di disumanizzare alcune attività.

Nulla di più falso. La tecnologia è oggi uno strumento indispensabile per valorizzare maggiormente il lavoro delle persone. Ecco allora alcuni dei vantaggi derivanti dall’utilizzare le giuste soluzioni tecnologiche in ambito HR.

Ottimizzazione e velocità

La scelta della corretta soluzione tecnologica può avere sicuramente un effetto positivo sui dipendenti.

È ad esempio importante utilizzare il giusto software per la schedulazione dei turni del lavoro o per la generale gestione del personale. Allo stesso tempo è necessario dare strumenti efficienti ai propri dipendenti per svolgere il proprio lavoro.

L’adozione di queste soluzioni ha come conseguenza un aumento della produttività. È stato infatti dimostrato che l’utilizzo di applicazioni mobile per gestire task lavorativi ha permesso alle Aziende che hanno adottato queste soluzioni di un aumento del 15% della produttività.

Soluzioni User Friendly

Affinché tali soluzioni siano utilizzate, è fondamentale che siano user friendly. Il dipendente deve percepire il valore aggiunto dell’applicazione che utilizza e non deve usarla solo perché costretto.

Se da una parte è quindi compito delle Risorse Umane identificare le aree in cui utilizzare un nuovo strumento tecnologico per trarne dei vantaggi, dall’altra parte invece la soluzione deve essere pensata senza scordarsi mai dell’utilizzatore finale.

Le soluzioni di Vidiemme

Proprio lavorando a stretto contatto con le Risorse Umane di diverse Aziende, Vidiemme è arrivata a sviluppare soluzioni tecnologiche pensate per i dipendenti.

Un esempio? Un’applicazione installata sullo smartphone dato in dotazione, che permette di accedere facilmente a tool aziendali molto utilizzati. Il dipendente, senza mandare email o fare chiamate e in totale autonomia, può così in mobilità noleggiare un’auto aziendale, segnalare eventuali guasti in ufficio o problemi al proprio computer, gestire la richiesta delle ferie e dei permessi.

Una soluzione di questo genere oltre a valorizzare il tempo del dipendente e a permettere una veloce gestione di pratiche quotidiane, crea valore aggiunto anche per chi lavora nell’ufficio HR. Avere strumenti che consentano al dipendente di gestire in autonomia molti task, garantiscono al personale delle Risorse Umane di avere più tempo per altre attività, ad esempio quelle volta all’Employer Retention.

Questi strumenti servono infine anche a dare al dipendente un senso di maggiore appartenenza e coinvolgimento all’interno dell’Azienda.


La tecnologia applicata alle Risorse Umane non deve quindi essere più percepita come una minaccia. È bensì un’abilitatrice di processi, un acceleratore che mette al centro le persone, valorizzando il loro compiti.

Proprio come quando nel settore Retail si parla di Customer Experience, quando si parla di soluzioni tecnologiche HR non bisogna mai dimenticarsi di lasciare al centro il dipendente ed è corretto parlare di Employer Experience.

About the Author: