/, Innovation, Pharma & Healthcare/Freebi, l’Assistente Virtuale per l’emofilia realizzato da Vidiemme

Freebi, l’Assistente Virtuale per l’emofilia realizzato da Vidiemme

By |2021-02-18T09:57:01+00:00Febbraio 18th, 2021|Chatbot & AI, Innovation, Pharma & Healthcare|

Freebi è l’Assistente Virtuale, realizzato per Sobi, dedicato alle persone che vivono l’emofilia in prima persona, sia come pazienti che come caregiver.
Il chatbot è fruibile sul sito di Liberate Life e fornisce informazioni a chiunque ne abbia necessità circa la malattia e tutti gli aspetti relativi alla vita quotidiana. Grazie a questa soluzione innovativa si sono raggiunti diversi obiettivi: da un lato diffondere la conoscenza dell’emofilia e delle conseguenze nella vita delle persone, dall’altro, per Sobi, è stata occasione per innovare l’immagine del Brand, dando un volto nuovo e fresco all’interazione con gli utenti, grazie ad un’esperienza conversazionale ingaggiante e unica.

 

Un Board di esperti per la nascita di Freebi

 

Esperti di diversa estrazione professionale, da psicologi e fisioterapisti ad avvocati e mediatori famigliari, sono stati protagonisti attivi di un Board d’eccezione creato ad hoc per il progetto Freebi.

Il workshop, organizzato da Sobi e Sadler, aveva come obiettivi principali la raccolta di materiale e la creazione dei contenuti per creare la migliore esperienza conversazionale. I professionisti sono stati infatti coinvolti, insieme a Vidiemme, al fine di condividere spunti e riflessioni per una prospettiva più ampia e completa sulla patologia, permettendo di avere un quadro di azione più chiaro per procedere non solo con il design del dialogo, ma anche nello sviluppo e nell’implementazione dell’Assistente Virtuale.

I topic trattati da Freebi riguardano tematiche che interessano maggiormente le persone affette da emofilia e i loro caregiver, come informazioni sulla patologia, la sfera emotiva, lo sport e l’attività fisica, vita sociale, istruzione, vita lavorativa, e tanto altro. Oltre a risposte puntuali per ogni domanda formulata, per ciascuno dei due target è previsto un percorso interattivo dedicato, che garantisce un’esperienza unica e su misura.

Freebi nasce per essere un touchpoint innovativo dove poter recuperare informazioni attendibili circa l’emofilia con risposte immediate e on-the-go, senza andare a sostituire il privilegiato rapporto tra paziente ed esperto.

 

L’innovazione a servizio del mondo Pharma & Healthcare

 

In un periodo così delicato a livello sanitario, un Assistente Conversazionale a disposizione delle diverse esigenze dei pazienti, in ogni momento della giornata, è uno strumento sicuro, dinamico e immediato.

Vidiemme è riconosciuta, da importanti clienti del mondo Pharma & Healthcare, tra cui Sanofi, Takeda e Roche, come esperta in ambito Conversational AI in quanto, oltre a mettere a disposizione il proprio know-how tecnico nella creazione di soluzioni conversazionali innovative ed ingaggianti, realizza progetti custom in linea con i reali bisogni dell’utente finale.