/, Vidiemme/Conversational AI per il marketing: la strategia Voice per i Brand

Conversational AI per il marketing: la strategia Voice per i Brand

By |2021-02-05T11:08:19+00:00Febbraio 4th, 2021|Innovation, Vidiemme|

L’adozione del Conversational AI, e in particolare lo sviluppo di soluzioni Voice, ha avuto un’importante accelerata nell’ultimo periodo caratterizzato dalla pandemia del Covid-19. Le relazioni sociali nei luoghi fisici tradizionali hanno subìto un forte rallentamento, perciò i Brand si sono attrezzati per poter essere accessibili e raggiungibili dai consumatori, ovunque e con facilità.  

Un recente studio dimostra che i consumatori prediligono un’interazione “parlata” perché più naturale, umana, facile e hands-free.

Per tale motivo, circa il 90% degli esperti di marketing crede che nel giro dei prossimi anni, gli Assistenti Vocali saranno uno dei canali più importanti e significativi per ingaggiare e ascoltare i propri consumatori 

L’aggiunta del canale Voice come touchpoint all’interno della strategia di comunicazione non solo innova il Brand, grazie a soluzioni in continuo sviluppo, ma permette di coinvolgerin modo interattivo, inclusivo e direttopropri clienti, generando curiosità e aumentandone così l’ingaggio 

 

Il Voice nel marketing 

Il Voice è un canale dalle grandi possibilità: gli agenti conversazionali hanno la potenzialità di ingaggiare i singoli consumatori con modalità del tutto fluide e innovative. Infatti, undegli elementi più preziosi del Conversational AI è legatallo sviluppo e all’utilizzo di tecnologie di AI, come algoritmi di Natural Language Processingche umanizzano il dialogo, grazie all’arricchimento di espressioni capaci di intercettare il bisogno del singolo e proporre soluzioni personalizzate per ogni contesto e situazione 

Questa prospettiva è chiave all’interno di una strategia innovativa che punta a mettere al centro il consumatore rendendo possibile l’interazione in tutti gli ambienti e situazioni, senza variare le abitudini quotidiane del singolo. 

Ed è proprio questo che Serena Spalla, Marketing & Strategy Director di Vidiemme, ha raccontato all’evento organizzato da Umania dal titolo AI FOR MARKETING: Utilizzare l’AI per generare valore in tutte le fasi del funnel, dedicato ai marketer e ai decisori aziendali. 

 

Progetti Voice di successo 

Alcuni importanti Brand, come ad esempio AC Milan, Mentadent, Takeda e Fantacalcio, hanno principalmente utilizzato la strategia Voice per innovare e mantenere aggiornata la Brand Image e raggiungere il proprio target con contenuti informativi, educational, ludici e di intrattenimento, su più piattaforme.  

AC Milan si è affidata a Vidiemme per la realizzazione di  progetti Voice caratterizzati da contenuti mirati e asset interattivi per essere il più coinvolgente possibiledalla riproduzione dell’atmosfera da stadio ad aggiornamenti sulla squadra e sui giocatori. 

Anche per Mentadent e Fantacalcio, Vidiemme ha sviluppato soluzioni vocali che sono state introdotte all’interno delle Brand StrategyNel primo caso, le soluzioni sono state realizzate con lo scopo di aumentare l’engagement e l’entertainment dei consumatori, pensando ad un ingaggio di tipo ludico e educational con le Action on Google di Mentadent, ricche di contenuti informativi circa la  corretta igiene orale.
Nel secondo caso, invece, per i Fantallenatori è stata pensata una funzionalità legata all’entertainment: gli utenti interagiscono con l’assistente vocale che, con domande generiche, cerca di indovinare il giocatore a cui stanno pensando. 

In ottica di inclusiveness invece per Takeda è stato realizzato il progetto  “LeggoXTe per i pazienti con difficoltà visive, la cui principale funzionalità è la lettura del foglietto illustrativo dei medicinali della casa farmaceutica a chi ha meno possibilità di farlo in autonomia. 

 

 

Vidiemme studia e realizza le progettualità Voice ad hoc declinate per le esigenze dei propri clientiche hanno come punto in comune il valore e l’importante contributo che gli Assistenti Vocali danno ai Brand, sia in termini di awareness che di ingaggio e freschezza nell’instaurare o consolidare il legame con il consumatore. 
L’azienda milanese da anni accompagna i Brand verso soluzioni innovative, realizzando progetti di Conversational AI e creando ogni volta l’esperienza più adatta, grazie al forte know-how tecnico e di design, offrendo un approccio end-to-end, seguendo i clienti passo per passo all’interno di un mercato in costante evoluzione. 

 

 

Source: VoiceBotDataDab