//Intelligenza Artificiale in medicina: come cambia la cura del paziente?

Intelligenza Artificiale in medicina: come cambia la cura del paziente?

By |2019-05-28T10:27:34+00:00Maggio 27th, 2019|Categories: Pharma & Healthcare|Tags: , , , |

L’Intelligenza Artificiale in medicina sta portando a numerosi cambiamenti. In diversi articoli abbiamo raccontato i vantaggi sia per i medici che più in generale per tutto il sistema sanitario. Ma come cambia la cura del paziente grazie all’utilizzo dell’AI?

Ecco quattro cambiamenti che sono già in corso grazie all’utilizzo sempre più diffuso dell’Intelligenza Artificiale.

1) Una nuova esperienza per il paziente

Mettere al centro il paziente e offrirgli le cure migliori. Tutto questo è possibile grazie all’Intelligenza Artificiale.

AI e Machine Learning consentono di offrire una medicina personalizzata impossibile fino a qualche anno fa.

I vantaggi? Una maggiore aderenza terapeutica, una probabilità di guarigione maggiore e un conseguente risparmio economico per le casse del sistema sanitario.

2) Big Data complessi

I Big Data rappresentano il vero combustibile che permettere al motore dell’AI di funzionare.

L’analisi dei dati raccolti e l’utilizzo di algoritmi servono per creare modelli predittivi fondamentali per la salute dei pazienti, in grado di trovare correlazioni e ricorrenze all’interno dei dati mai analizzate prima e di farlo con una velocità maggiore rispetto a quella umana.

Anche in questo caso, il vantaggio è la nascita di una medicina sempre più su misura dei bisogni di ogni singolo paziente.

Grazie ai Big Data, in medicina sta completamente cambiando la diagnosi e il trattamento delle patologie e la gestione dei pazienti.

3) Diagnosi più rapida

L’utilizzo dell’Intelligenza Artificiale in medicina permette ai clinici di arrivare più velocemente alla diagnosi, riducendo la probabilità di errore.

Una diagnosi veloce e accurata è il primo passo fondamentale per poter offrire una medicina personalizzata di valore.

L’AI si rivela così essere un utile strumento a supporto del processo decisionale dei medici.

4) Nuovi touch point

L’evoluzione tecnologica sta portando anche alla nascita di nuovi strumenti utili non solo per i medici ma anche per i pazienti.

Oltre ai wearable, anche gli Assistenti Virtuali, sia testuali che vocali, stanno rivoluzionando il settore. Nuovi touch point che abbattono la distanza tra il paziente e il medico, aumentando l’aderenza alla terapia.

Cambia ad esempio l’esperienza del paziente all’interno del centro ospedaliero. In numerosi ospedali americani, infatti, si sta diffondendo l’utilizzo degli Smart Speaker. Una nuova modalità di interazione che consente a chi è ricoverato di non sentirsi solo e di ricevere un supporto costante. Una novità che sta già arrivando anche in Europa.


L’evoluzione tecnologica in corso è talmente veloce che presto ci saranno anche altre novità a supporto del paziente.

Quello che è importante è che i pazienti non temano di utilizzare la tecnologia: non deve essere vista come uno strumento per allontanarsi ancora di più da un dialogo con il medico. Ma anzi, è proprio grazie alla tecnologia che è possibile avvicinare questi due attori così importanti del sistema sanitario, offrendo benefici unici per entrambi.

 

Sources: 123RF

About the Author:

With 15 years of experience in consultancy, 7 of which focused on the health market, I am Head of TechieHealth, Pharma & Healthcare Business Unit at Vidiemme Consulting, an innovation driven tech company I helped to found in 2004.